Report 22 aprile 2017 – “Musica y lucha”

Primo appuntamento con le Madres de Plaza de Mayo con il Festival  “Musica y lucha”. Davanti alla casa del Las Madres, viene approntato con una rapidità impressionante il palco, con il lavoro di molti volontari che con il loro lavoro dimostrano la loro vicinanza alle lotte e alle attività delle Madres.

Si esibiscono band e artisti impegnati come Palo Pandolfo, la Joven Guarrior, la Orkesta Popular San Bomba, Daniel Devita y Cumbia hasta el Lunes.

Il festival che si svolge nell’ambito delle attività per celebrare i 40 anni di lotta delle Madri rappresenta la vicinanza e lo stretto legame con i giovani e la musica. La lotta politica delle Madres portata avanti sempre in modo festoso, anche in un contesto politico sfavorevole per il popolo, in modo che si capisca che “senza allegria non si può intraprendere nessuna lotta.”

La musica rappresenta la forza, la vitalità e la caparbietà di queste donne che hanno fatto continuare a vivere in loro e nelle loro attività gli ideali dei propri figli, quegli ideali che non possono essere mai vinti, nemmeno con le atrocità di una dittatura sanguinaria.

Durante il festival prende la parola Hebe Pastor de Bonafini, la presidenta dell’Associazione delle Madri per parlare di quello che sta accadendo in Argentina, con il governo di destra e reazionario di Mauricio Macri e soprattutto degli attacchi alla Governatrice della provincia di Santa Cruz Alicia Kirchner.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Enrico Vecchiotti – Kabawil El otro soy yo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in America Latina, Argentina, Caravana, Desaparecidos, Diritti umani, Kabawil, madres, Senza categoria, Tango e milonga e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...