#Solidarietà delle #Madres con gli studenti e i docenti messicani

mexico

Una manifestazione in messico

In Messico da alcuni giorni si stanno svolgendo manifestazioni di protesta contro la riforma dell’istruzione. Lo scorso 26 settembre nella città di Iguala, nello stato di Guerrero – uno dei più violenti del paese – una cinquantina di studenti stavano manifestando il proprio dissenso. Per sedare quella manifestazione pacifica è intervenuta la polizia locale che ha aperto il fuoco uccidendo subito 6 ragazzi. Altri 43 sono scomparsi nel nulla, sono i nuovi desaparecidos messicani.

Da alcune indagine condotte dal procuratore generale José Murillo Karam, i ragazzi detenuti illegalemente sarebbero finiti nelle mani di alcuni gruppi di narcotrafficanti collegati con il sindaco della città di Iguala, José Luis Abarca, e sarebbero stati bruciati vivi.

In appoggio alle proteste che si susseguono in questi giorni (mercoledì scorso c’è stata una mobilitazione generale in tutto il Messico) e in ricordo degli studenti scomparsi e della loro lotta, Hebe de Bonafini ha affermato che quei ragazzi vivono in ognuno di noi, in ogni persona che alza le bandiere della libertà e del riscatto sociale. E infine ha ricordato che per il progresso dei paesi del Latinoamerica è necessario difendere la vita e rompere i legami che uniscono i nemici di sempre (che in Messico sono i narcotrafficanti e la corruzione al governo).

L’unica lotta che si perde è quella che si abbandona!

Leggi di seguito il messaggio di Hebe:

A los queridos compañeros Unidos y Organizados de México:

La Asociación Madres de Plaza de Mayo les quiere hacer llegar todo nuestro compromiso y acompañarlos en la lucha que ilumina como una gran esperanza a la tierra mexicana.

Los asesinados no han muerto: viven en cada uno de ustedes, que lucha y levanta sus banderas, banderas de libertad y resistencia.

Estamos para lo que necesiten porque la liberación de nuestros queridos países se une en un solo grito: la defensa de la vida y romper los lazos con los enemigos de siempre.

¡La única lucha que se pierde es la que se abandona!

Hebe de Bonafini, Presidenta de la Asociación Madres de Plaza de Mayo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in America Latina, Desaparecidos, madres, Messico e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...