Il #pañuelo delle Madres deve essere simbolo nazionale argentino

panuelo

Il pañuelo delle Madres esposto al Museo del Bicentenario a Buenos Aires

A inizio mese (2 luglio 2014) la Camera dei Deputati argentina, su inziativa del deputato kirchnerista e referente dell’organizzazione giovanile Movimento Evita, Leonardo Grosso, ha approvato il progetto di dichiarare il pañuelo bianco delle Madres – simbolo della loro lotta per la giustizia e i diritti umani – Emblema Nazionale. Hanno votato a favore 176 deputati; 4 si sono astenuti e sette hanno votato contro la proposta.

Secondo Hebe de Bonafini questo provvedimento rappresenta un importante riconoscimento alla lotta delle Madres. Per loro è gran motivo di orgoglio perché, dopo la Rivoluzione di Maggio che ha portato alla nascita della Argentina moderna e che ha creato i simboli nazionali tuttora in vigore (la bandiera, lo scudo, l’inno…), nessun evento storico ha creato nuovi simboli se non la lotta delle Madres. Hebe, inoltre, afferma che il pañuelo non è simbolo individuale, bensì collettivo che rappresenta tutti, rappresenta la lotta per la giustizia e i diritti umani nel mondo, è il simbolo dell’amore eterno verso i propri figli e verso l’altro (el otro soy yo).

Queste dichiarazioni sono rilasciate in occasione della tradizionale marcia del giovedì in Plaza de Mayo del 10 luglio, in polemica con le Madri di Linea Fundadora che si sono dichiarate contrarie alla proposta del deputato Grosso: Linea Fundadora considera il pañuelo un simbolo individuale che lega esclusivamente madre e figlio.

Noi di Kabawil pensiamo che il pañuelo è il simbolo universale di resistenza alle dittature, della difesa dei diritti umani e di lotta per la giustizia che guida anche noi e ci indica continuamente la strada. Per questo condividamo in pieno il discorso di Hebe de Bonafini del 10 luglio (EL PAÑUELO ES EL SÍMBOLO DEL AMOR INMENSO) e appoggiamo il progetto del deputato Grosso.

Non un passo indietro!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argentina, Kabawil, madres e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...