Una domenica a San Telmo nella Plazita de los Panuelos Blancos: report dalla #Carovana #Kabawil

27 APRILE 2014 SAN TELMO- Plazita de Los Panuelos Blancos

Dopo una mattinata trascorsa alla Feira de Mataderos tra banchetti con i prodotti locali, artigianato gaucho, balli e canti della tradizione del “campo” nel pomeriggio visitiamo il quartiere di San Telmo.
San Telmo e’ un quartiere dove la domenca si svolge un mercato cittadino frequentato da molti turisti e pieno di iniziative culturali e musicali di strada . Dopo aver girato un po’ ed aver visitato un grande centro semi-occupato dove ogni domenica si svolge un incontro musicale e político-sociale di persone che vengono da tutta la popolosissima provincia di Buenos Aires (12 milioni di persone) siamo stai invitati da El Indio, maestro conosciutissimo di Tango, alla Plazita de los Panuelos Blancos. In questa parte posteriore della Plaza Dorrego ogni domenica da anni si svolge una milonga di Tango molto frequentata che e’ nata insieme alla protesta di tutti gli artisti di strada del quartiere contro il progetto del Sindaco di destra della Citta’ Macri (un Berlusconi argentino proprietario anche della famosa squadra di clacio de La Boca) che voleva rimodellare il quartiere e la Plaza Dorrego in funzione del flusso turístico straniero. Di fatto, con l’insediamento di massa di nuovi alberghi e delle catene del divertificio globale si sarebbe snaturata e distrutta l’identità architettonico-urbanistica e socio-culturale del quartiere.
Contro questo progetto, dopo le lotte della gente e degli artisti, sono intervenute le Madres che hanno ampliato l’impatto delle lotte e lo scontro con Macri . Questo ha portato ad un blocco degli aspetti più distruttivi del progetto ottenuto con la dichiarazione di bene culturale nazionale della Piazza Dorrego da parte del Governo tramite il Ministero della Cultura. Per riaffermare lo spazio pubblico della Piazza e del valore culturale della música popolare gli organizzatori della Milonga della domenica hanno intitolato la Piazza “los Panuelos Blancos “ in ricordo dell’impegno delle Madres per l’aver ottenuto questa importante vittoria che non e’ definitiva ma chee’ divenuta un símbolo di resistenza política e culturale .
Non a caso nella serata di Milonga è intervenuto un giovane maestro di tango che ha fatto conoscere a tutti la lotta che stanno conducendoi cittadini nel Parque San Patrizio affinché la milonga che vi si svolge abbia il riconoscimento che merita come spazio pubblico e comune delle persone e che non venga disturbato sempre dalla polizia locale e della città che la boicotta perché popolare ed indipendente. Le milonghe così fatte sono autorganizzate ed autofinanziate e danno fastidio alle catene riproduttive di una idea di tango non reale e ad uso e consumo del turismo internazionale e dei pochi che ci lucrano sopra
Tutte le realtà che si impegnano per la difesa della culturale e del tango popolare fanno un eccellente lavoro di riorganizzazione sociale e territoriale ma anche di lotta política contro il simbolico consumistico neo-liberista e sul come vengono spesi i fondi concessi all’Argentina dopo che l’Unesco ha dichiarato il tango “patrimonio dell’umanita’”. Chiedono che il Tango e la música popolare vengano insegnati nelle scuole, che vengano aiutati i giovani ed i gruppi di artisti che si impegnato culturalmente nel sociale (ballerini, amusicisti, autori, etc) . E’ una lotta sociale ed anche di cultura política molto interessante . Indio e gli altri ci propongono di avviare una milonga popolare anche da noi, vedremo .

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argentina, Buenos Aires, Caravana, Kabawil, Rete e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...